Sport


Calcio, avventura, magia! Entrate nella squadra di Frankie!

Per Frankie e i suoi amici ogni occasione è buona per una partita. Anche durante una visita al museo con la scuola, non resistono alla tentazione di fare qualche tiro con il magico pallone che Frankie porta sempre con sé.
Ma quando colpiscono per sbaglio un sarcofago, in men che non si dica Frankie, Louise, Charlie e il loro amico a quattro zampe Max si ritrovano nell’antico Egitto! Riusciranno a battere la terribile squadra della mummia minacciosa?

Allacciate gli scarpini e preparatevi per il fischio d’inizio!

 

Un'indimenticabile pagina di storia giallorossa per celebrare i successi, i campioni e i tifosi dell'AS Roma

A cura di Valerio Albensi
Con la premessa di Fabrizio Grassetti e un testo di Massimo Izzi


Le parate di Tancredi, gli interventi di Losi e Aldair, le prodezze di Di Bartolomei, Falcão e Bernardini. I gol di Pruzzo, Montella e Amadei, i dribbling di Conti, la grinta di Nela e Ferraris IV, la classe di Giannini, le volate di Cafu e Rocca: grazie a questo libro conoscerete ancora più da vicino i grandi campioni della AS Roma, che non solo occupano un posto d'onore nei cuori dei tifosi, ma dal 2012 hanno ottenuto anche uno straordinario riconoscimento ufficiale. Sono quindici i fuoriclasse selezionati dai tifosi e da una...

Oltre cent’anni di storia della Juve, raccontati attraverso i personaggi e le vicende che l’hanno resa la squadra più amata d’Italia. Episodi accaduti dentro e fuori dal campo da gioco, aneddoti sui giocatori e sugli uomini che, senza calpestare i prati degli stadi bianconeri, hanno reso grande il club torinese. Primo fra tutti l’avvocato Gianni Agnelli, icona intramontabile dello “stile Juventus”. E poi i gol, gli scudetti, i trofei. Vicende che sono diventate leggenda: il tacco con cui Bobbygol, Roberto Bettega, infilzò Fabio Cudicini, il Ragno nero; Le Roi, Michel Platini, sdraiato sul campo nella finale di Coppa Intercontinentale, quando gli fu annullato il suo gol più bello; i colpi da biliardo del Codino magico, Roberto Baggio; le...

Chi pronunciò la storica frase “la Roma non si discute, si ama”? Quale giocatore fu il primo Castigalaziali? Quando e perché la Curva Sud diventò giallorossa? Sapevate che a Totti è stato dedicato un palazzo? Questi sono solo alcuni degli aneddoti curiosi ed emozionanti che troverete in 1001 storie e curiosità sulla grande Roma che dovresti conoscere, un appassionante viaggio attraverso fatti, luoghi e persone che hanno lasciato un segno in più di ottant’anni di tradizione giallorossa. Campioni, bidoni, meteore, allenatori, proprietari, dirigenti e partite leggendarie: dal misterioso slavo arrivato da un campo profughi al “Piedone” di Pedro Manfredini, dalla colletta che salvò la società al presidente che inventò il merchandising, alla...

Una squadra che non si discute, si ama

L'unico amore senza fine

Perché c'è solo la Roma?

Perché è nata a Testaccio, nel cuore della città, e ne rispecchia il glorioso passato e l'incredibile bellezza.
Perché ogni tifoso giallorosso si sente romano, e ancor più romanista.
Perché è una passione senza paragoni, un’emozione che ti cambia la vita.

Perché c'è solo un Capitano?
Perché Francesco Totti è un campione unico, che incarna il sogno di ogni tifoso romanista: un giocatore che ha dedicato tutta la sua straordinaria carriera solo e soltanto alla maglia giallorossa, con impegno, sacrificio, sudore e risultati eccezionali.

I fatti, le partite, i punteggi, le vittorie, le sconfitte, i giocatori, gli allenatori sono raccontati...

L’appassionato, il tifoso, o anche solo il curioso di vicende sportive, che sfoglia queste pagine, è catapultato come d’incanto nel cuore di match infuocati, di nascite e fusioni, polemiche e imprese. Dagli anni dei pionieri che pagavano di tasca propria il diritto a giocare ai trionfi dei primi scudetti, dal decennio d’oro del Grande Torino ai periodi bui, passando per le tante rinascite fino ad arrivare ai nostri giorni. Una rassegna irresistibile in cui al sudore di tanti generosi calciatori che hanno scritto la storia del club si intrecciano i fatti del tempo, a scandire più di un secolo di eventi sportivi. 1001 storie sul grande Torino, «la cui parabola», come scrisse Sandro Ciotti, «ha ospitato ferite crudeli e successi epici e che...

Oggi le montagne d’Italia e del mondo – le Dolomiti e il Monte Bianco, l’Everest e il K2, il Kilimanjaro e il Gran Sasso – sono soprattutto spazi di divertimento e avventura. Ma i sentieri, le pareti di roccia e di ghiaccio, le piste da sci e le vette sono solo una parte del quadro. Per millenni, in ogni angolo della terra, le montagne sono state territori di duro lavoro quotidiano, fonte di paura e luoghi eletti a culto, scenario di sfide che hanno messo alla prova le umane possibilità, oltre che teatro di guerra. Le 101 storie di montagna raccontate in questo libro si muovono tra passato e presente, tra straordinarie cime e prodigiose imprese, esplorando una natura impervia e narrando la vita di popoli diversi. Accanto a Reinhold...

Come sosteneva Pier Paolo Pasolini, «ci sono nel calcio dei momenti che sono esclusivamente poetici: si tratta dei momenti del gol. Ogni gol è sempre un’invenzione, è sempre una sovversione del codice: ogni gol è ineluttabilità, folgorazione, stupore, irreversibilità». Già, il gol, l’ebbrezza del tifoso, l’oggetto del desiderio di ogni calciatore, il reperto da vivisezionare in ogni sfumatura da giornalisti e telecamere. Di queste avventure sublimi, del corpo e dello spirito, la storia più che centenaria del Torino ne ha vissute tante, alcune passate immediatamente dalla cronaca alla leggenda. Come il mai dimenticato 10-0 che il Grande Torino di Mazzola e compagni rifilò a una malcapitata Alessandria, un anno prima della tragedia di...

Ogni gol rappresenta un’emozione, una gioia indelebile che si imprime nella memoria, un lampo di assoluta bellezza che spezza la prevedibilità della vita quotidiana. E il Milan, il club più titolato al mondo, grazie a tanti gol meravigliosi ha regalato ai suoi tifosi infiniti trionfi e vittorie, più di quanti ne possano vantare tutte le altre squadre. In questo libro sono raccontate le reti più emozionanti e più famose, quelle che hanno portato a sollevare coppe e trofei in tutta Europa e anche quelle che hanno segnato le poche, dolorose sconfitte. Ci sono i capolavori degli artisti del gol che hanno vestito la maglia rossonera ma anche le fortunose reti segnate da qualche “brocco” finito per caso o per errore a difendere i colori del...

Il vero interista non resta impassibile neanche davanti a un gol ininfluente segnato durante un’amichevole o un allenamento alla Pinetina. Ogni rete, purché segnata da un giocatore con la maglia nerazzurra, è un brivido. Tutte sono importanti, ma alcune rimangono nella memoria più di altre. Certe sono semplicemente indimenticabili. Gol capolavoro, gol decisivi, gol storici, gol rocamboleschi. L’Inter, in oltre cento anni di storia, ne ha segnati più di seimila. Qui ce ne sono 101, ognuno con una leggenda da raccontare e un calciatore da celebrare: Meazza, Altobelli, Mazzola, Milito, Ronaldo, Corso… Ma anche gregari, meteore e veri bidoni che, magari proprio grazie a un gol, si sono ritagliati un posto nel firmamento nerazzurro. Attese,...

Una galleria di gol d’autore che ripercorre più di un secolo di storia juventina. Gol stupendi e indimenticabili, ma pure comici e di fortuna, che hanno contribuito ad alimentare la leggenda della squadra bianconera. Dalle reti dei pionieri Luigi Forlano e Pio Ferraris a quelle di Mumo Orsi e Renato Cesarini. Dai capolavori di Giampiero Boniperti, Omar Sivori, Pietro Anastasi e Roberto Bettega fino ai colpi di genio di Michel Platini e Roby Baggio. Per concludere con i campioni di oggi come Alex Del Piero e Claudio Marchisio.
Con una prosa fluida e appassionata come una radiocronaca, Renato Tavella ci racconta tutta la storia della Juve in 101 momenti magici, fatti di gol e di fuoriclasse indimenticabili del calcio italiano. 101...

La tragica storia dell’uomo che sognava il K2

La sfida estrema di un uomo contro la natura


Nel 1939 il miliardario americano Dudley Wolfe partì alla volta dell’Himalaya, deciso a scalare il K2, la seconda vetta più alta della Terra, per molti la più difficile: una montagna aspra e inospitale, destinata solo a pochi alpinisti esperti e determinati. Nonostante i limiti fisici, l’età e l’inesperienza in alta quota, Wolfe diede grande prova di coraggio e, insieme ai membri della spedizione capitanata da Fritz Wiessner, continuò a salire anche quando le forze lo stavano abbandonando. Ma poi accadde il peggio. Wolfe, stremato nel corpo e nello spirito, non riuscì più a proseguire la scalata, né a tentare la discesa. E, per una serie di...

La palla è tra i piedi di Losi, lancio lungo sulla destra per Bruno Conti, il numero sette salta un avversario e scambia con Totti, cross dal fondo verso il centro dell’area per l’accorrente Voeller, stacco di testa del tedesco e gol! La palla è in rete!
Quante volte abbiamo chiuso gli occhi e ripercorso con la fantasia le azioni più belle della Magica! Quante emozioni ci ha dato, e quante ancora ce ne darà… Da quando il calcio veniva raccontato per radio fino alle sfide in mondovisione della Champions League, gol dopo gol rivive in queste pagine la storia della nostra squadra del cuore: gli uomini, le partite, le azioni più belle, le vittorie indimenticabili. Ecco 101 gol che ci hanno fatto sognare, rimasti indelebili nella nostra...

Dall'autore del bestseller Sul tetto del mondo.

Quando la temperatura precipita a 50 gradi sotto zero, il vento soffia a 300 chilometri orari, il sole splende a mezzanotte e l’oscurità dura per mesi interi, l’uomo ha bisogno di tutta la sua forza e anche dell’ultimo briciolo di volontà per sopravvivere. E non sempre è sufficiente. Dai tempi dei pionieri, armati solo di un’incrollabile determinazione, alle missioni moderne, che si avvalgono degli ultimi ritrovati della tecnica, Roald Amundsen, William Parry, Alistair Scott, Umberto Nobile e tanti altri leggendari esploratori raccontano le loro incredibili avventure alla scoperta di continenti ancora puri e selvaggi: spedizioni temerarie fino ai confini della Terra, lì dove la Natura...

101 momenti indimenticabili per rivivere la magia del calcio!

101 gol che hanno segnato la storia del calcio italiano: i più belli, i più memorabili, i più importanti. Reti arrivate per caso o per azioni combinate, prodezze balistiche, capolavori di tecnica o potenza. 101 gol che raccontano l’Italia del pallone, delle domeniche allo stadio, o di quelle trascorse ad ascoltare via etere la voce dei più popolari radiocronisti, sulle frequenze di Tutto il calcio minuto per minuto. Raccontano i pomeriggi e le serate incollati a una TV per le appassionanti telecronache della Domenica Sportiva. Squadra per squadra, per concludere con la nazionale, 101 momenti magici per ricordare le gioie e le delusioni dei tifosi, le gesta di giocatori che si...

Nell’era del fair play a comando e della televisione a pagamento, del terzo tempo imposto e dei colori traditi, dei gemellaggi politici e degli scontri con la polizia, è la passione sportiva dei tifosi a tenere in vita un calcio ormai lontano parente di quello fatto di sudore, pallone di cuoio e maglie di lana con i numeri dall’1 all’11 ben in evidenza dietro la schiena. Questo libro racconta perché amare la propria squadra del cuore e odiare quella rivale significa ridere, gioire, passare momenti indimenticabili e soffrire. In una parola: vivere. Lo sfottò calcistico, la rivalità sportiva anche con un genitore o con l’amico del cuore riempiono la giornata del tifoso. Un rigore sbagliato dal campione preferito, una partita persa all’ultimo...

Chi dice di non tifare contro le squadre rivali o è un ipocrita o non è un tifoso. Quando c’è di mezzo la parola derby poi, l’“odio” sportivo diventa quasi un dovere. Lo sfottò è il sale del tifo, e questo libro – scritto da un tifoso del Milan per i tifosi del Milan – sparge sale in abbondanza sulle tante ferite dell’Inter. Perché, come disse un anonimo poeta, «tifare Inter è come cercare di dissetarsi con il prosciutto crudo». In centouno passaggi spiritosi e sagaci l’autore spiega come la storia dell’Inter non sia altro che un vano inseguimento delle glorie del Milan, e ripercorre i tanti episodi che hanno “ingrossato il fegato” ai tifosi nerazzurri e, di conseguenza, arrecato autentica goduria ai tifosi rossoneri. Dai primi bidoni...

Dal blackout di Marsiglia alla sceneggiata di Dida, dalla retrocessione per il calcioscommesse al coinvolgimento in Calciopoli: i motivi per odiare il Milan agli interisti (e non solo a loro...) non mancano di certo. E questo libro li elenca tutti, con dovizia di particolari e irresistibile comicità. Scorrendo le sue pagine si avrà conferma di come interisti e milanisti siano geneticamente diversi: ironici, leali e sobri i primi; pieni di sé, truffaldini ed esibizionisti i secondi. Ridendo a crepapelle sulle pagine più nere della storia del Milan, l’interista si sentirà più che mai fiero della sua fede calcistica. Senza però perdere il rispetto per l’avversario e il tono scanzonato di una sana chiacchiera da bar. In fondo i milanisti sono...

Troppo antiche, troppo vicine, troppo diverse. Il Torino e la Juventus: due squadre divise da una rivalità accanitissima, un sano “odio” sportivo che sfuma nella leggenda. Da una parte c’è il Torino, la compagine degli eterni “poveri”, della gente di borgata e degli autentici torinesi. Una società spesso in crisi, eppure sempre sostenuta da un amore che commuove: un orgoglio mai domo, un’eterna voglia di riscatto. Dall’altra parte della barricata, ecco la Juventus: con quella maglia, prima rosa e poi bianconera, arrivata da “fuori”, un nome latino, una esotica zebra come simbolo e uno “stile Juve” distaccato e a volte sprezzante. Una squadra lusingata e adulata, forte del potere di una famiglia che è stata ed è un autentico impero. Per...