Samuele Briatore


è presidente dell’Accademia Italiana Galateo. Dal 2019 è coordinatore del primo Corso di Alta Formazione di Galatei e Buone Maniere in Italia organizzato presso l’università “La Sapienza” di Roma. Ha collaborato con «la Repubblica», «Il Messaggero», «Il Tempo», «Adnkronos», «Il Fatto Quotidiano», «Ansa», «Horeca», «Ristorazione Italiana», «Elle» e «Rai News». Si occupa di training fisico e vocale per attori. Tiene corsi di galateo all’interno di prestigiose strutture museali italiane. Con la Newton Compton ha pubblicato Le regole delle buone maniere, Come usare le parole giuste in qualsiasi occasione e Il galateo del cuore.

Le 10 regole dell'amore

Come evitare le relazioni tossiche e riconoscere il vero amore


Che cosa vuol dire essere autentici? È giusto idealizzare la persona amata? Ogni relazione attraversa diverse fasi, dal corteggiamento alle inevitabili crisi, ma che cosa succede quando ci si conosce tramite un’app? E se ci si innamora di un collega sul posto di lavoro? Esiste un galateo del divorzio?
Sì, perché il galateo non è solo una forma di educazione, ma può anche diventare uno strumento per cominciare a vivere relazioni sane. In un’epoca di grande complessità, è indispensabile riappropriarsi di quell’indipendenza emotiva che consente di costruire le basi di un rapporto di complementarità. Prendersi cura del proprio cuore è infatti il primo...

Ovvero l’arte delle buone maniere in conversazione e in società

Esprimersi con efficacia è alla base della nostra conviven­za sociale come individui. L’arte del parlare non è solo un modo per farci capire dagli al­tri, ma è l’insieme di regole che stanno alla base di una buona conversazione, così come di un discorso pubblico di successo. Ma che cosa contraddistingue un bravo oratore? Quali sono le norme di cui è bene tenere conto quando parliamo? Que­sto libro è una guida essenziale alle buone maniere della comu­nicazione: partendo dall’analisi del contesto in cui ci troviamo, passando per le origini del rac­conto e la sua funzione sociale, fino all’impostazione della voce e della postura a seconda del­le situazioni. Senza tralasciare,...

Impara il galateo e affascina tutti con la tua eleganza

Perché è meglio non dire cincin o buon appetito? Come si scrive una mail? Quando si può dare del tu? Perché non si augura salute dopo uno starnuto?
Le buone maniere, pur essendo molto legate alla tradizione non sono regole incise nella pietra, ma indicazioni soggette a continue modifiche. Anche se a volte possono sembrare arbitrarie o pure convenzioni, sono colme di significato e la loro conoscenza può offrire una rassicurazione. Le buone maniere, infatti, dovrebbero essere interpretate come un linguaggio capace di comunicare in modo efficace il nostro pensiero.
Questo libro è frutto di una ricerca delle curiosità e dei dubbi più diffusi ai quali si offrono soluzioni, consigli e...