La civiltà del Rinascimento in Italia

€ 9,90

Introduzione di Ludovico Gatto
Edizione integrale


«Splendido fiore sbocciato in mezzo al deserto»: così Burckhardt definisce il Rinascimento italiano, preso a modello di vita politica e culturale. Profondamente critico nei confronti del proprio tempo, del progresso, dell’ottimismo e delle orgogliose certezze borghesi di cui aveva intuito l’intima fragilità, Burckhardt orienta la propria ricerca verso quest’epoca, considerata in continuo e vitale rinnovamento. Sebbene possa apparire discutibile l’affermazione della maturità e della pienezza storica, in senso moderno, raggiunte dallo Stato rinascimentale, la comprensione reale dello spirito del periodo rende comunque l’interpretazione di Burckhardt straordinariamente organica, e conserva ancora oggi il suo valore. La chiarezza dell’esposizione, l’ampiezza della ricerca e l’unitarietà con cui viene rappresentata ne hanno decretato l’enorme successo.

«Già forse di per sé i contorni ideali di una data epoca culturale si presentano diversamente all’occhio di ciascun osservatore: quando poi si tratti per giunta di una civiltà che, quale madre immediata, continua ad influire sulla nostra, riesce quasi impossibile evitare che ad ogni tratto non si inserisca il sentimento e il giudizio soggettivo tanto di chi scrive, quanto di chi legge.»

ISBN: 9788822738639 - Pagine: 416 - Saggi Newton Compton n. 5 - Argomenti: Storia - Classici - Storia - Saggistica
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...