La cucina romana di mare

€ 4,90

Quando l’inimitabile sapore del mare si sposa con la semplicità e la ricchezza della tradizione

Alici al profumo di limone • Bavette con pesce spada • Calamari ripieni alla romana • Linguine all’astice
…e molte altre ricette!


L’infinita ricchezza di preparazioni a base di prelibatezze del mare, che è possibile rintracciare nell’odierna cucina romana e del Lazio, non deve stupire, dal momento che già nell’antica cucina patrizia il pesce fresco era uno degli alimenti più ambiti e costosi. I cuochi dei patrizi e degli imperatori ponevano grande cura nella preparazione del pesce, ricorrendo spesso a ricette prese a prestito dal mondo greco. Carni e pesci in età medievale venivano comunemente cotti alla griglia o bolliti, e sempre serviti con gustose salse. Raffinate ricette suggerivano, poi, di farcire tonni, seppie, calamari e insegnavano a fare polpette con carne di aragosta, calamari e seppie. Nelle pagine di questo libro un sottile filo conduttore collega tra loro tanta ricercatezza e varietà culinaria, tramandateci dal Medioevo a oggi, con piatti e ricette dal gusto moderno, che in molti casi hanno rafforzato piuttosto che indebolito il legame col passato, consentendo a generazioni di romani e non di allietare i propri palati con ricette sorprendenti, tutte da provare.

ISBN: 9788854181342 - Pagine: 288 + 48 t.f.t. a colori - Cucina di Mare Newton n. 4 - Argomenti: Cucina - Cucina
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...