La ragazza del lago

€ 4,99

In tempi difficili, le persone comuni possono trasformarsi in eroi?

Italia, 1943.
Alla vigilia della deposizione di Mussolini, Luca Benedetto ha scelto di unirsi ai partigiani nella lotta contro le truppe tedesche che stanno devastando le coste della sua città sul lago di Como. Luca non ha deciso di rischiare la vita solo per difendere il proprio Paese, ma anche per proteggere Sarah, la ragazza ebrea di cui è innamorato, che si nasconde in una capanna sulle montagne. I due fanno di tutto per rimanere insieme, nonostante cresca la violenza da parte delle truppe di occupazione. E non smettono di sperare. Intanto, nei paesi d’origine, le loro madri non solo fronteggiano la brutalità dei nazisti, ma pianificano la propria vendetta. Mentre gli Alleati si fanno strada lungo la penisola, il destino dell’Italia è pericolosamente in bilico. La gente che vive sul Lago di Como deve decidere quanto è disposta a sacrificare per la famiglia, gli amici e il Paese che ama.

Un autore bestseller pubblicato in 10 Paesi

Nell’Italia occupata dai nazisti, alcune persone ebbero la forza e il coraggio di compiere imprese straordinarie


«Merullo ha la straordinaria capacità di rendere universale non solo il particolare, ma anche la quotidianità più ordinaria.»

«I dialoghi di questo autore hanno una grazia speciale, a volte caustica, a volte dolce, che permette ai personaggi di svilupparsi armoniosamente. Roland Merullo è una specie di Houdini nell’arte di sfuggire alle banalità.»

ISBN: 9788822755223 - Pagine: 416 - narrativa n. 3027 - Argomenti: Storia - Narrativa - Narrativa storica - Narrativa straniera
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...